Morlupo

 

 

Arma

Di Carnagione al lupo moro su zolla

 

Il rione è uno degli ultimi creatisi le sue notizie risalgono al secolo XIX . Nasce da una scissione del rione Contrastanga; c'è chi ipotizza che sia sorto attorno alla famiglia Morlupo originaria di Bevagna.

 

Storia Rionale

Il Morlupo è l'altra contrada nata in tarda epoca, nella giostra il rione ha ricoperto un ruolo marginale fino alla primametà degli anni sessanta, quando al timone della Contrada venne Eletto Otello ariotti che spese le sue energie per trovare una valida cavalcatura ed abbinarla ad un ottimo Cavaliere. Mariotti riusci a trovare un buon cavallo in Dragheto che sarà il primo cavallo acquistato da un rione, Come cavaliere riuscì ad ingaggiare Paolo Giusti che al momento era uno dei più affidabili. L'uscita di scena di Formica, l'altro cavaliere che poteva competere alla vittoria, ed il possesso di un buon cavllo porteranno alla contrada quattro successi che si interromperanno, quando Draghetto verrà pensionato. Sostituito Draghetto con Nabucco riprenderanno un nuovo ciclo di vittorie anche se all'esordio non darà i risultati sperati. Il binomio Giusti/Draghetto darà al rione 4 vittorie di cui tre consecutive, ma nel 1975 Nabucco commetterà un'irregolarità in giostra che farà perdere la quintana alla contrada che gia asssaporava l'ennesima vittoria. Dal 1976 al 78 il binomio non riuscirà più a gioir di vittoria. Nel 1979 Otello Mariotti lascia la contrada ed anche Giusti decide di abbandonare. Per la contrada inizierà un periodo buio fra alti e bassi. Dopo qualche anno alla guida del Rione verrà eletto Marco Cardinali che ingaggerà il cavliere Faentino Massimo Montefiori. Le gare del faentin esalteranno la contrada anche se lascivano sempre i rionali con l'amaro in bocca. Il cavaliere risultava il più veloce e centrava tutti i bersagli nelle prime due tornate ma nella terza c'era sempre un'errore in agguato che toglieva alla contrada la vittoria.

 

 

i